Face Value Report – Costi e benefici associati all'Influencer Marketing

Duff & Phelps e Kroll hanno commissionato un'indagine condotta su oltre 900 brand manager e direttori marketing di società di beni di largo consumo (FMCG) per valutare l'attuale situazione dell'influencer marketing nel settore FMCG. Il nostro obiettivo è stato quello di analizzare l'incremento delle vendite in seguito all'utilizzo di influencer, stabilire se la pandemia di COVID-19 abbia influito sugli investimenti destinati all'influencer marketing e valutare l'impatto economico e reputazionale derivante da esperienze negative con gli influencer stessi.

Scarica il rapporto

Tra i principali risultati:

  • Quasi un quarto dei professionisti intervistati dichiara di aver subito una perdita tra i 100,000 $ e i 250,000 $ in seguito a un'esperienza negativa con un influencer
  • Entro il 2021, quasi la metà degli intervistati dichiara che destinerà tra il 31% e il 50% del proprio budget all'influencer marketing
  • Oltre un professionista su 10 delle società FMGC intervistate dichiara di aver guadagnato tra 1.1 milioni e 5 milioni di dollari in vendite dalla sua campagna di influencer di maggior successo
 
Garantire il successo

I professionisti da noi intervistati provengono da Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Germania, Irlanda, Paesi Bassi, Spagna, Italia e Emirati Arabi Uniti. Confrontando i guadagni prodotti dalle campagne di influencer e le spese sostenute dalle società per implementarle, emergono senza dubbio dei vincitori.

I dati raccolti suggeriscono che a livello globale l'importo medio per influencer speso dai dipartimenti di marketing delle società FMCG è di circa 22,151 $ all'anno. I brand manager e direttori marketing delle società FMCG degli Stati Uniti si distinguono per essere quelli che pagano meno i loro influencer, circa 13,153 $ in media all'anno. Al contrario, gli intervistati italiani sono coloro che pagano di più, spendendo in media circa 29,972 $ all'anno.

 

Face Value Report 

Analizzando l'incremento medio delle vendite in ogni paese, i paesi che hanno registrato il maggior successo per la campagna di infuencer su un singolo prodotto sono stati la Francia con vendite per 1,246,039 $, gli Emirati Arabi Uniti con vendite per 1,006,651 $ e la Spagna con vendite per 949,304 $.

Face Value Report

Problemi di relazione

Quasi un terzo dei professionisti delle società di beni di largo consumo (FMCG) del Regno Unito afferma di non aver mai avuto un'esperienza negativa con un influencer - il risultato più positivo tra i nove paesi esaminati - mentre due quinti degli intervistati dichiara di aver subito solo raramente un incidente con un influencer.

Seguono in classifica gli Emirati Arabi Uniti, dove quasi un quarto degli intervistati dichiara di non aver mai avuto problemi legati ad un influencer.

L'esperienza negli Stati Uniti è, invece, variabile. Subito dopo il Regno Unito, gli intervistati delle società FMCG negli Stati Uniti sono i meno propensi a segnalare molteplici incidenti, ma sono anche i meno propensi a segnalare di non aver mai avuto problemi.

Face Value Report 

Per consultare i risultati completi, scarica il rapporto.

Scarica il Face Value Report

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio A valid email address is required
Campo obbligatorio
This field is required
Cliccando su “Invia” confermi di aver letto e accettato l’informativa sulla privacy.

I NOSTRI SERVIZI

CONTENUTI

Compliance Risk

Anti-Bribery & Corruption Benchmarking Report – 2020

Compliance Risk
M&A

Criminalità organizzata pronta per una nuova campagna di M&A sulle imprese italiane

M&A
Global Risk

Global Fraud & Risk Report 2017/2018

Global Risk
Compliance

Anti-Bribery & Corruption Benchmarking Report 2018

Compliance
Cyber Risk

Kroll and Legal Week Benchmarker Report 2016

Cyber Risk
Publication

African Natural Resources: Economic Trends and Fraud Risks

Publication